Prestiti per Disoccupati Senza Garanzie: quali sono e come Ottenerli anche se sei Disoccupato

Oggi più che mai, a seguito della crisi economica, si pone l’esigenza per molti giovani disoccupati di accedere ad un prestito. Il problema molto spesso per i ragazzi senza impiego o senza contratto, per i precari e per le categorie che non hanno una stabilità economica, hanno difficoltà ad offrire garanzie.

Prestiti per disoccupati senza garanzie

I prestiti che non prevedono garanzie sono quei fondi erogati dagli istituti bancari per chi non ha un reddito dimostrabile ma necessità comunque di fondi. Solitamente questi finanziamenti hanno un importo limitato che può essere erogato, tipo 15mila euro e il periodo per restituire la cifra si aggira al massimo sui 5 anni.

Normalmente per un prestito è richiesta una garanzia, sia essa un immobile posseduto, un bene quantificabile o un garante. Questa tipologia di prestito comunque non viene erogata alla leggera ma c’è bisogno di alcuni documenti importanti.

Avere un prestito più elevato: come fare?

Per avere un prestito se si è disoccupati si ha comunque bisogno di qualche supporto. Nel caso in cui un genitore possa dimostrare il proprio reddito è possibile ottenere anche una cifra più consistente dai 30mila euro ai 60mila euro. Un esempio di istituti che offrono questa tipologia di finanziamento sono SiPrestito, SignorPrestito, Compass. Molti istituti offrono la possibilità di sottoscrivere il finanziamento anche in caso di cattivi pagatori.

Prestito senza garanzie: il Social Lending

Il prestito tra privati è una nuova modalità per coloro che intendano richiedere un prestito ma non hanno alcuna garanzia. In sostanza si propone un progetto ad una società intermediaria, questo viene valutato con un tasso di interesse e poi i finanziatori privati decidono se finanziare o meno il soggetto e quindi dare il proprio denaro.

Istituti bancari che offrono prestiti a disoccupati

Oltre questa nuova modalità esiste la classica richiesta di prestito che può essere formalizzata presso alcuni istituti che non richiedono alcuna garanzia. Tra questi bisogna annoverare:

  • Aliprestito, una società che eroga fondi anche senza alcuna garanzia
  • Fingepa, che concedere prestiti e carte di credito anche ai disoccupati fino a 50 mila euro
  • EasyMoney, che offre somme contenute anche a studenti universitari che necessitano di soldi per gli studi o a scopo personale
  • Poste Italiane, Unicredit e BNL, erogano fondi agli studenti per completare il percorso di studi, richiedono invece garanzie per gli adulti che vogliano un finanziamento corposo. 

Molto spesso le banche classiche non concedono prestiti senza avere garanzie, per questo motivo solitamente ci si rivolge a società intermediarie oppure a banche che valutino la situazione patrimoniale e accettino di finanziare il richiedente. Nel caso si necessiti di somme superiori è possibile anche chiedere un prestito con l’ausilio di un conoscente o di un parente che possa essere garante, ovvero testimoniare la vostra capacità di restituire i fondi. Questa operazione richiede necessariamente un aiuto e quindi una garanzia, però permette anche di accedere a cifre maggiori e soprattutto di poter fare richiesta a qualunque banca. Per coloro che invece vogliano procedere da soli, niente paura. Ci sono comunque molte società che offrono prestiti limitati per chi non ha garanzie e ad esempio si rivalgono sul quinto dello stipendio per la restituzione. La prassi migliore è fare richiesta ad un gran numero di istituti bancari così da ricevere diverse proposte e poter selezionare quella che meglio si avvicina alle proprie necessità.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.