Prestiti tra Privati: Come Funzionano e Come Stipularli, quali sono i migliori Servizi

Cosa sono i Prestiti tra Privati? Inoltre, è sono soggetti a regolamentazione legislativa oppure è a scelta arbitraria della persona? In effetti, nel panorama italiano questo argomento ha ancora molti punti bui. Nonché ignorato. E neanche gli si da un peso e importanza come ad un vero e proprio finanziamento tradizionale. Eppure, esistono. Ci sono. E sono soggetti a precise regolamentazioni. 

Non solo una soluzione in caso di completa negazione di erogazione da parte della banca, oppure se si ritrova davanti ad un tasso di interesse eccessivo.. Sono una risposta rapida, seria e sicura. Dunque, per rispondere se i Prestiti tra Privati sono sicuri si può affermare positivamente. Ma solo ed esclusivamente nel caso che corrispondano a regole precise. Per esempio: il tasso di interesse deve essere inferiore alla soglia di usura. Inoltre, chi presta la somma deve dichiararlo al fisco assieme al tasso di interesse che applica a questa somma prestata. 

In Italia il Prestito tra Privati è un argomento pressoché nuovo. Eppure negli Stati Uniti è una prassi comune. Quindi, se intraprendi la strada del Prestito tra Privati ( sia che sei tu il finanziatore oppure chi ottiene la somma) è necessario perseguire la regolamentazione italiana su questo ambito. Affinché si esentino incombenze legali ma anche per schivare probabili problemi. Nel momento in cui si effettua un Prestito tra Privati ci sono delle particolarità a cui prestare attenzione.

Prestiti tra Privati Italiani Seri

Intanto, prima informazione da conoscere è che il Prestito tra Privati non è soggetta al contratto in “Scrittura Privata“. Neppure al deposito di tale accordo presso un notaio. Non è obbligatorio, ma per la tua serenità, sia come creditore che come debitore, è suggeribile effettuarla. Non è una questione di sfiducia ma di intelligenza e comportamento sano. 

1- Come già detto, Il prestito tra due persone private rientra nella legalità solo se regolamentato dalla legislatura. 

2-La legge, in questo caso esige che chi eroga il prestito annunci al fisco tale procedura nonché il tasso impiegato. Come? Attraverso la tradizionale “Dichiarazione dei Redditi”. Ma chi riceve la somma ha l’onere di restituzione. Pena, il pignoramento dei beni. 

3- La somma che tu elargirai non può assolutamente disporre di un tasso a livello di usura. Per accertarsi di questo parametro, al momento della stipula dell’accordo è sufficiente controllare la circolare emessa dalla Banca di Italia. Potresti anche calcolarla su internet, ma è saggio visionare il documento ufficiale. 

4-Una strada estremamente serena che tu puoi percorrere, per disporre di una somma, è per via on line: Il “Social Leading“. Queste sono piattaforme, on line, dove trovare non solo finanziatori, ma anche altre persone che cercano credito. Queste piattaforme sono sottoposte a controllo continuato e mirato. Qui puoi effettuare lo scambio senza passare per la banca. In totale tranquillità tua nonché nel pieno rispetto della legge. Esempi di piattaforme Social Leading sono: SmartikaPrestiamoci e Soisy. Queste appena presentate sono tra le più sicure e certe. 

5-Puoi richiedere anche la somma che ti può eventualmente servire anche alle persone più vicine a te. Come parenti e amici. Ma resta la regola della tranciabilità. Restituire i soldi con assegno NON trasferibile oppure il tradizionale Bonifico. 

6- Per cancellare situazioni di non restituzione della somma, nonché coprirti le spalle con garanzie in caso di tale eventualità… è suggeribile la redazione di un accordo scritto. Se autenticato da un notaio ancora meglio. Oppure, altra strada, è quella di chiedere la forma in cambiali del Prestito tra privati.

Infatti, il rischio maggiore lo corre il creditore. Il quale si espone all’eventualità di non rivedere la somma elargita. Altre sì, chi necessita di una somma di denaro, può trovarsi di fronte a creditori truffaldini. Quindi, il vivo suggerimento è di affidare la tua richiesta SOLO a persone che conosci. Oppure, ricorrere alla soluzione del Social Leading. In questo caso, accetta l’accordo solo ed esclusivamente se il creditore resta all’interno del social. 

Per concludere

Il Prestito tra Privati è vantaggioso anche perché il suo tasso di interesse è molto basso, rispetto la banca. Ma è una strada sicura solo se si presta attenzione a peculiari come quelli sopra descritti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.