Quotazione Petrolio in Tempo Reale e Prezzo del Petrolio Aggiornato Oggi

Il petrolio viene definito “oro nero”, non soltanto per la ricchezza che genera in chi lo possiede, ma anche perché questo prezioso liquido oleoso è in grado di influenzare sia i mercati mondiali che le economie di singoli Paesi. Se anche tu vuoi investire nel petrolio è opportuno conoscere la sua quotazione di mercato, quante tipologie di oro nero esistono e soprattutto comprendere quali sono i fattori economici che determinano il suo prezzo.

Il petrolio: definizione e principali tipologie

Il petrolio è una miscela oleosa composta da vari idrocarburi presente in depositi naturali posti in profondità variabili nel sottosuolo. E’ una delle principali sorgenti di energia e dalla sua raffinazione si ottengono diversi prodotti: oli combustibili, benzine, lubrificanti, asfalto, materie plastiche e gomme sintetiche. Il petrolio, essendo uno dei componenti principali per la produzione di tantissimi prodotti ha un enorme valore di mercato, infatti la sua quotazione viene determinata in base alla situazione economica dei principali Paesi estrattori.

Per investire nell’oro nero bisogna sapere che esistono due tipologie di petrolio: WTI e Brent, che differiscono principalmente per la composizione chimica e per il luogo di estrazione. Il petrolio Brent, deve il suo nome ad un giacimento situato nel Mare del Nord e a livello borsistico definisce le quotazioni di produzione di 19 siti petroliferi collocati nel Mare del Nord. Il petrolio Brent viene scambiato nel mercato di Londra (International Petroleum Exchange) e individua principalmente il mercato europeo dell’oro nero. Il petrolio WTI (West Texas Intermediate) presenta una minore quantità di zolfo (0,24%) e viene considerato di migliore qualità rispetto al Brent; viene quotato sul mercato di New York. Il petrolio WTI viene venduto principalmente nei mercati del Nord America, mentre il Brent rappresenta il mercato europeo. Nonostante il petrolio WTI sia qualitativamente migliore, il suo prezzo è nettamente inferiore rispetto al Brent.

I fattori che influenzano le oscillazioni del prezzo del petrolio

Per investire nel petrolio è fondamentale sapere che i prezzi di questa materia prima dipendono da diversi fattori economici, politici e monetari. Innanzitutto, il prezzo del petrolio viene influenzato maggiormente dalla differenza tra la domanda e l’offerta, anche se l’offerta viene controllata in funzione dalla domanda dall’OPEC, il prezzo del greggio cambia in base alla situazione economica dei principali Paesi estrattori di greggio.

In questo scenario, sarà quindi importante analizzare la situazione geopolitica di questi specifici Paesi, in quanto un conflitto, delle sanzioni internazionali o un cambiamento di regime potrebbero significativamente influire sul costo del petrolio. Gli analisti dopo aver considerato tali fattori, prevedono un rialzo nel breve-medio termine del prezzo al barile, nonostante la mancanza di nuovi giacimenti petroliferi e le nuove politiche ambientali che mirano a sostituire il petrolio con altre forme di energia alternativa.

Prezzo Petrolio

Prezzo Petrolio

Come viene calcolato il prezzo del petrolio e la quotazione in tempo reale

Le quotazioni del petrolio sono espresse in dollari per barile, ad esempio 120 dollari al barile, mentre se si parla di lotti ci si riferisce a 1000 barili di petrolio; questo prezzo non solo viene determinato dalla domanda e dall’offerta, ma soprattutto dall’OPEC (Organization of the Petroleum Exporting Countries). L’OPEC è un’organizzazione mondiale composta da dodici Stati che in pieno accordo con le compagnie petrolifere, decide la quantità di petrolio da estrarre e il prezzo da applicare al singolo barile. Nelle ultime settimane si è verificato un netto rialzo delle quotazioni del petrolio WTI che si attesta oggi al prezzo di 69,78 $ al barile.

Nelle ultime 52 settimane il prezzo del petrolio WTI ha raggiunto un minimo di 42,747$ e un massimo di 69,74$ e nell’ultima settimana si è verificato un rialzo dell’1,75%, un trend positivo che ha visto un aumento mensile del prezzo al barile che si attesta intorno al 9,48%. Per quanto riguarda le quotazioni del più diffuso petrolio Brent, nella giornata di oggi il prezzo al barile è di 75,03 $ con un rialzo dell’1,87%, nelle ultime settimane si è registrato un minimo pari a 66,86$ al barile e un massimo di 75,47$ con una media di periodo di 72,65$ al barile. La quotazione del petrolio Brent presenta più oscillazioni nelle ultime 52 settimane rispetto al WIT ma offre sicuramente più possibilità di guadagno.